Skip to content

SONDE PT100

Cos'è una Pt1000?

Il Pt1000 è strettamente legato al Pt100, il termometro a resistenza più popolare. Pt sta per Platino, di cui è realizzata la resistenza. 1000 sta per resistenza di 1000 Ohm a 0°C. Come per tutte le termoresistenze (RTD), l’elemento sensibile cambia la sua resistenza elettrica al variare della temperatura.

Caratteristiche dei Sensori Pt100

Il Pt1000 ha la stessa linearità del Pt100, ma ha una intensità di segnale 10 volte superiore. E’ accurato in un’ampia gamma di temperature. Queste caratteristiche rendono un Pt1000 una buona scelta quando il campo di misura di un NTC è troppo ristretto e il segnale di un Pt100 è troppo debole. La gamma di temperatura dei termoresistenze Pt1000 si estende da -50 a + 500°C. Al di fuori di questo intervallo, si raccomanda l’uso di una termocoppia. Il diametro minimo delle sonde Pt1000 è tipicamente 3 mm. Se avete bisogno di un diametro più piccolo, vi raccomandiamo di usare una Pt100 o una termocoppia.

Un elemento sensibile Pt100 e Pt1000 montato su una sonda ad isolamento minerale.

Termoresistenza PT1000

SCOPRI I PRODOTTI

Termoresistenza PT1000

MAGGIORI INFORMAZIONI

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Trasmettitori Integrati

Le nostre sonde Pt1000 sono disponibili anche con i comuni segnali di uscita industriali: 4-20 mA e 0-10 V. Queste uscite offrono una maggiore flessibilità e sono meno soggette a errori. Controlla le nostre sonde di temperatura con trasmettitore integrato.

Raccomandazioni per Pt1000

Considerando la maggiore potenza del segnale nelle Pt1000, è possibile utilizzare la configurazione a 2 fili con lunghezze del cavo fino a 5 metri. Per lunghezze superiori ai 5 metri, raccomandiamo di usare la Pt1000 in configurazione a 3 o 4 fili per evitare errori di misura legati al cavo.

In caso si richieda una sonda a elevata precisione, la corrente di alimentazione dovrà essere inferiore agli 0,1 mA per poter evitare l’autoriscaldamento dell’elemento sensibile.

Per quanto riguarda il tempo di risposta c’è una regola empirica: se si raddoppia il diametro si quadruplica il tempo di risposta. Scegli accuratemente il diametro!

Così come coi sensori di temperatura, la lunghezza di immersione deve essere almeno 5 volte il diametro dello stelo per evitare errori di ponte termico.

METTITI IN CONTATTO

CON I NOSTRI ESPERTI

Completa il form e ti ricontatteremo entro 2 giorni lavorativi.