Skip to content

Sonde Pt1000

Cos'è una Pt1000?

Il Pt1000 è strettamente legato al Pt100, il termometro a resistenza più popolare. Pt sta per Platino, di cui è realizzata la resistenza. 1000 sta per resistenza di 1000 Ohm a 0°C. Come per tutte le termoresistenze (RTD), l’elemento sensibile cambia la sua resistenza elettrica al variare della temperatura.

Caratteristiche dei sensori Pt1000

Il Pt1000 ha la stessa linearità del Pt100, ma ha una intensità di segnale 10 volte superiore. E’ accurato in un’ampia gamma di temperature. Queste caratteristiche rendono un Pt1000 una buona scelta quando il campo di misura di un NTC è troppo ristretto e il segnale di un Pt100 è troppo debole. La gamma di temperatura dei termoresistenze Pt1000 si estende da -50 a + 500°C. Al di fuori di questo intervallo, si raccomanda l’uso di una termocoppia. Il diametro minimo delle sonde Pt1000 è tipicamente 3 mm. Se avete bisogno di un diametro più piccolo, vi raccomandiamo di usare una Pt100 o una termocoppia.

Termoresistenza PT1000

Scopri i prodotti

Termoresistenza ad isolamento minerale con connettore M12 sovrastampato. Disponibile come Pt100 e Pt1000.

Sonda Pt1000 ad isolamento minerale
con connettore M12

Serie: TRMSTD
Campo di Misura: da -50 a 500 °C
Output: Pt1000 Classe AA/A/B
Connessione: 2, 3 o 4 fili
Termoresistenza sonda pt100 ad isolamento minerale e transizione costampata

Sonda Pt1000 ad isolamento minerale e transizione stampata

Serie: TRECOSTP
Campo di Misura: da -50 a 500 °C
Output: Pt1000 Classe AA/A/B
Connessione: 2, 3 o 4 fili
Termoresistenza ad isolamento minerale con connettore M8 sovrastampato. Disponibile come Pt100 e Pt1000.

Sonda Pt1000 ad isolamento minerale
con connettore M8

Serie: TRSV8
Campo di Misura: da -50 a 500 °C
Output: Pt1000 Classe A/B
Connessione: 3 fili

Mettiti in contatto con

Picture of Cristiano Bertoni

Cristiano Bertoni

Sonda Pt1000 con attacco al processo da G1/8 ", perfettamente adatta come sonda per caldaie

Sonda di temperatura Pt1000 con attacco filettato e transizione costampata

Serie: D045002C
Campo di Misura: -da 50 a 150 °C
Sensore: Pt1000
Filettatura: G1/8
Termoresistenza compatta avvitata con connettore M12 e filettatura G1/8

Sonda Pt1000 con attacco filettato e connettore M12 costampato

Serie: TRC
Campo di Misura: -50 bis 120 °C
Sensore: Pt1000 Klasse A/B
Connessione: 4-Leiter
Sonda con cavo nero in TPE. Elemento sensibile sovrastampato. Disponibile come NTC, Pt100 e Pt1000

Sonda Pt1000 a cavo con elemento sensibile sovrastampato, tenuta all acqua IP68

Serie: IKE2
Campo di Misura: da -40 a 105 °C
Output: Pt1000 Classe A/B
Connessione: 2 fili

Trasmettitori integrati

Inoltre, i nostri sensori di temperatura Pt1000 sono disponibili anche con uscita 4-20 mA o 0-10 V. Queste uscite offrono una maggiore flessibilità e sono meno soggette a interferenze. Date subito un’occhiata alle nostre termometrie a resistenza con trasmettitore integrato!

A proposito: ora sono disponibili anche come sensori MODBUS!

Quattro diverse versioni dei trasmettitori di temperatura "evo" di Italcoppie su sfondo bianco
YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Mettiti in contatto con i nostri esperti

Completa il form ti ricontatteremo entro 2 gorni lavorativi

Dati di contatto

Picture of Cristiano Bertoni

Cristiano Bertoni

Domande frequenti sul sensore Pt1000

I sensori Pt1000 sono generalmente relativamente precisi. I valori di base e le classi di tolleranza sono definiti nelle norme DIN EN 60751 e IEC 751. La classe AA è quella con l’accuratezza più elevata, la classe C quella con la più bassa.

Tuttavia, l’accuratezza di un singolo sensore non dipende solo dalla classe di accuratezza dell’elemento di misura, ma anche dalla lunghezza e dalla configurazione del cavo (circuito a 2, 3 o 4 fili) e dalla corrente di misura. Come vedete, il diavolo si nasconde nei dettagli. I nostri esperti saranno lieti di aiutarvi a scegliere il sensore di temperatura giusto!

La termoresistenza Pt1000 ha una resistenza 10 volte superiore a quella di una Pt100 sull’intero intervallo di temperatura. Pertanto, ha una risoluzione significativamente più elevata. Inoltre, grazie alla maggiore resistenza di base, la resistenza del cavo è meno significativa rispetto alla Pt100. Ciò significa che, con cavi di lunghezza fino a 5 metri, si può optare per il più economico circuito a 2 fili.

D’altra parte, la perdita di potenza della Pt1000 è maggiore a parità di corrente di misura. Pertanto, per requisiti di alta precisione, si dovrebbe applicare una corrente di misura <0,1mA per ridurre al minimo l’autoriscaldamento dell’elemento di misura Pt1000.

La Pt1000 è meno sensibile della Pt100 in termini di resistenza di linea. L’errore di misura è di circa 0,04 Kelvin per metro di lunghezza del cavo. Con il Pt1000, si consiglia di utilizzare un circuito a 3 o 4 fili con un cavo di lunghezza non superiore a 5 metri. In alternativa, è possibile utilizzare un trasmettitore il più vicino possibile al sensore o utilizzare direttamente una sonda con uscita 0-10V/4-20mA o una sonda Modbus.

Il segnale di uscita di un Pt1000 è relativamente debole e quindi sensibile alle interferenze. Pertanto, spesso si raccomanda l’amplificazione o la conversione del segnale in uno più robusto, come 0-10V o 4-20mA, non da ultimo quando si utilizzano cavi di collegamento lunghi. Il nostro trasduttore integrato compensa anche l’errore di misura, migliorando così la precisione.

Avete bisogno di un segnale di uscita digitale? Date un’occhiata alla nostra serie di sensori di temperatura Modbus!

Per quanto riguarda il tempo di risposta di un sensore, vale la seguente regola empirica: se si raddoppia il diametro, si quadruplica il tempo di risposta. Scegliete quindi il diametro con saggezza!

Come per tutti i sensori di temperatura, la lunghezza di immersione deve essere almeno 5 volte il diametro del sensore per evitare ponti termici.